top of page

Paulina Siniatkina

Uppsala, Svezia
febbraio -
agosto '22
Londra, Gran Bretagna
settembre '22 -
presente '23
Belfast, Irlanda
aprile '23 -
presente '23

Artista e attivista che lavora nel campo dello studio e della riflessione autobiografica.

Al centro della sua pratica socialmente orientata c'è l'esperienza personale di isolamento e alienazione associata alla stigmatizzazione nella società della malattia della tubercolosi. Nelle sue opere esplora il trauma collettivo e i tabù sociali ricorrendo a diverse forme d'arte come la pittura, la scultura, l'installazione e la performance art. Le opere di Paulina si trovano nelle collezioni di Stop TB Partnership (Ginevra), Bill&Melinda Gates Medical Research Institute (Boston), Oxford Immunotec (Londra), ecc.

DIARIO DI UNA GIUBBA VERDE. 2023

performance

A CASA. 2022

HOSPITALITY. 2022

Первый ряд, премьера в центре Вознесенского 24.03.22.jpg.jpg

LA PRIMA FILA. 2022

performance

La prima fila è una lotta con lo stigma e una riflessione sull'esperienza dei partecipanti allo spettacolo riguardo al loro trattamento e al loro recupero dalla malattia. Questo è un contributo significativo alla divulgazione della conoscenza dei metodi di diagnosi e controllo della tubercolosi. Al centro dello spettacolo c'è il materiale documentario, risultato del dialogo dell'attrice di San Pietroburgo Anna Nekrasova e dell'artista di Mosca Paulina Sinyatkina, con la regista Elena Smorodinova, il drammaturgo Yuri Klavdiev, l'artista Vasilina Kharlamova e il compositore Kirill Shirkov.

Первый ряд, перформативная читка в Переделкино, 2021.jpg

mostre collettive

2022 – «Esperienze di isolamento umano», a cura di A. Kazakova, E. Sheveleva, «Nove krylо» Casa Gogol', Mosca; 2022 – «Mostri sotto al letto», a cura di P. Mogilina, Tret’e mesto, San Pietroburgo;

2022 – «*** *****», a cura di M. Domrachev, L. Matyunina, Tilde gallery, Amsterdam; 

2022 – «Un escargot sous un chiffon», a cura di M. Antsiferova, N. Kudryavtseva, Galleria Tonka, Parigi

dialogo con l'artista